Siamo freelance e #siamorotti

#siamorotti

In questi giorni in rete c’è fermento, e non si tratta dell’ultimo matrimonio Vip o del plastico a dimensione reale di Porta a Porta.
No, il fermento è dato da un Tweet Storm lanciato da Acta, l’associazione dedicata ai Freelance.

Eye Deas è un semplice Network formato da freelance e credo di parlare a nome di tutti appoggiando la campagna di Acta e prendendo una posizione in merito.

Purtroppo le figure come le nostre vengono spesso bistrattate dai provvedimenti sul lavoro del governo. Abbiamo tutele quasi inesistenti e troppi doveri per poter dire che il gioco ne vale la candela.
Mi rivolgo a tutti i nuovi liberi professionisti che cercano un’opportunità di lavoro nel mondo della grafica e del web: pensateci, pensateci bene. Perchè è veramente una strada difficile dal punto di vista fiscale.
A questo proposito Acta ha lanciato alcune campagne a cui consiglio di aderire, un modo per far sentire anche la nostra voce.

Jobs Acta

Un appello al Jobs Act dell’attuale governo che ci ha completamente dimenticati, se non addirittura penalizzati.
“Lo abbiamo sostenuto dal primo momento, e in tanti ci stanno dando ragione: in questo Jobs Act il lavoro indipendente è il grande assente. Esistono solo dipendenti e imprenditori, ma scompaiono tutti i lavoratori indipendenti, che vivono e lavorano nella fascia meno protetta del mercato del lavoro, molto colpita dall’attuale crisi in termini di carenza di lavoro, contrazione dei compensi, ritardo nei pagamenti.”
Potete leggere i punti del Jobs Acta sul sito ufficiale http://www.actainrete.it/campagne/jobs-acta/

 

Dicano33

Una protesta contro l’aumento dell’aliquota Inps che dovrebbe arrivare addirittura al 33%.
I lavoratori dipendenti hanno un prelievo che va dal 14% al 21%.
L’ashtag è #dicano33 e qui trovate i punti principali http://www.actainrete.it/campagne/dicano33/

#cisiamorotti è l’hashtag che ha rappresentato il tweet bombing di oggi, lo scopo è far sentire la nostra voce ai membri della Commissione Bilancio del Senato che in questi giorni chiuderanno gli emendamenti sulla legge di stabilità, tra cui compare l’aumento dell’aliquota INPS.
Maggiori informazioni qui http://www.actainrete.it/2014/12/tweet-bombing-oggi-alle-ore-12/

Seguite Acta su Twitter e prendete parte alla protesta!

Concludo con una nota personale: sono freelance da ormai 8 anni e nell’ultimo anno ho, purtroppo, dovuto affrontare l’esperienza della malattia non tutelata, che ha influito moltissimo sul mio lavoro.
Direi che mi sono rotta abbastanza, non credo di farcela a raccogliere i cocci.
Sarebbe ora che questo governo o qualsiasi altro governo che verrà cominci a tenere in considerazione la nostra categoria.
Con la crisi di lavoro attuale essere liberi professionisti deve diventare un’opportunità, non uno svantaggio.

E’ proprio il momento di dire basta :)

The following two tabs change content below.
Da 8 anni mi occupo di tutta la fase di progettazione, gestione cliente, grafica, eventuale gestione risorse sviluppo e debug. Conosco bene WordPress e Magento, tendenzialmente specializzata nell’ecommerce, sono una persona in continua formazione: uno dei lati positivi del mio lavoro è che non si smette mai di imparare, questo stimola la mia curiosità e la voglia di apprendere nel corso delle mie collaborazioni.

Lasciaci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>